mercoledì 25 febbraio 2009

Papà, come ti definiresti?


P.- Cosa hai fatto oggi a scuola?
T.- Niente...
P.- Come niente? Proprio una scuola stimolante..
T.- Papà, tu come ti definiresti?
P.- Ma che domanda è? In che senso?
T.- Se dovessi definirti, con una sola parola, quale useresti?
P.- Uhm...fammi pensare...(lunga pausa)
T.- E allora?
P.- Non è facile...
T.- Te lo dico io, tu sei curioso!
P.- Solo perchè ti chiedo che cosa hai fatto a scuola?
T.- Ma tu mi chiedi tutto, che ho fatto, con chi ho giocato, chi sono i miei migliori amici, cosa ho mangiato, cosa mi hanno chiesto le maestre, e me lo chiedi quasi tutti i giorni. Anzi, sembrano ossessioni più che curiosità...

---------------------------------------

22 commenti:

Anna ha detto...

Curioso e impiccione :-)

Uhurunausalama ha detto...

:) Quando poi crescerà capirà la tua curiosità e ringrazierà di aver avuto un papà presente (purtroppo non è sempre così)...

Silvia ha detto...

Ma insomma Pietro!
Un pò di rispetto per la "privacy" ;P

Siete proprio carini...

Un saluto a te ed un bacetto al bimbetto!

Bruno ha detto...

allora vedi che i miei commenti di alcuni post fa non erano sbagliati....... in qualche modo ci si infiorma sempre :-D

un giorno capirà la curiosità...
ehehehe...pero' deve essere forte tuo figlio........

alexilgrande ha detto...

Mamma mia che impiccione che sei però! :)

beyk happel ha detto...

Comincerei a preoccuparmi solo il giorno che ti dovesse rispondere come Cetto La Qualunque: "Fatti i c.... tuoi!"

il monticiano ha detto...

La colpa di tuo figlio, se è una colpa, dipende dal fatto che ha un padre troppo intelligente cioè te.
Ecco il motivo per il quale...

Guernica ha detto...

eheheheh...anche il mio è così.Da sempre.E ora che sono diciamo adulta non cambia!Infondo però mi fa piacere..infondo!eheheheh

Minu ha detto...

che ridere, faccio anche io le stesse tue domande alle mie.. mai ricevuto una risposta così, non ancora. Sarà meglio che cambi strategia allora

amatamari ha detto...

ah ah ah...
vita dura quella del papà eh ???

:-)

Punzy ha detto...

beh un pochetto impicicone sei..

Manu ha detto...

Pietro tuo figlio deve fare l'avvocato! Guarda che parlantina...

catone ha detto...

Siamo forse troppo iperprotettivi, ma di questi tempi è forse meglio esserli. Quando saranno grandi poi assoluta libertà, se ci sarà! Un saluto

XPX ha detto...

ahi, ahi, ahi ... mi sono specchiato in te (anche se ancora queste domande non me le hanno fatte ...)

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

I have a dream:

In un bel giorno, quando sarà, mi piacerebbe che sia tu a fare la pubblica accusa al mega-processo sui reati di Berlusconi. Prepàrati già le domande.

Vale ha detto...

...io anche rispondevo così a mia mamma ma questo perchè lei mi angosciava con domande del tipo 'chi ti piace?' ' con chi stai?' etc...

Tu non lo farai vero? vero?!?!

Pietro ha detto...

Vale,
Sono curioso di natura e confesso che a volte mi taglierei la lingua, specie quando mi scappa qualche domanda sulla fidanzatina, in quel momento mi odio...
Ho delle tare sicule che non riesco a scrollarmi di dosso :-)

alexilgrande ha detto...

@ Pietro

Se tu chiedi della sua fidanzatina, chissà la mamma. :D

Vale ha detto...

e chissà la nonna! di solito più si sale nell'albero genealogico più la curiosità diventa un sindrome moltooooo grave :P

Buba ha detto...

vedo che tuo figlio continua a darti del filo da torcere, è proprio un osso duro, "viene su" bene ! ;-)

alianorah ha detto...

Mancava poco che ti consigliasse uno psicanalista.

ladyoscar ha detto...

beato te che ti chiede come ti definiresti. I miei mi definiscono loro e senza possibilità di difesa :-)