mercoledì 24 settembre 2008

Educhescional ciannel

















Successo ieri.


Vado in farmacia accompagnato da mio figlio. Sta mangiando un gelato, per cui non entra con me, aspetta fuori. In attesa del mio turno, sono un po' nervoso perchè davanti a me c' è una signora che sembra stia chiedendo un consulto. Sento che mi chiama: "Papà, papà...vieni un attimo!" e con la mano mi fa segno di andare da lui. "Cosa c'è?" rispondo, ed esco fuori. Appena mi avvicino, mi indica, col dito, la macchinetta automatica erogatrice di preservativi, e mi fa: " Cosa sono questi?" . Catapultato improvvisamente su un argomento imbarazzante, balbetto: "Ehm...aspetta un attimo che sono in fila e ora tocca a me!". Non era vero, ovvio. la signora è al bancone da un sacco di tempo e non sembra abbia l'intenzione di andarsene presto. Mi rigiro verso l'interno della farmacia con finta indifferenza , rientro e riprendo il mio posto. Tra me e me penso: "E ora che gli dico? ".Mi sforzo di trovare una formula un po' naturale, un po' scientifica, anche un po' divertente per alleggerire la spiegazione, ma non mi viene nulla. Per un attimo penso di chiedere alla farmacista, magari qualche bambino ha avuto la stessa curiosità e mi faccio dire come ne è uscita. No, dai, troppo ridicolo. Mentre mi faccio tutte queste paranoie, arriva un suo compagno di scuola che passa per caso in zona. Si mettono a parlare delle loro cose. I bambini per fortuna si distraggono presto. Quando esco dalla farmacia, lo salutiamo e andiamo via. Lui si dimentica della domanda e io faccio finta di nulla. La prossima volta però dovrò avere una spiegazione chiara e tempestiva, non sempre arriva l'aiuto dell'ultimo minuto. Boh...ma forse potevo già dirglielo ora, in fondo che c'è di male....

24 commenti:

Sisterly ha detto...

E' una cosa che usava già il re di Creta, Minosse, ed era fatto in vescica di pesce. Gli Egizi, già nel 1350 a.C., utilizzavano vesciche e intestini di animali ben oliati e anche la tela di lino. I giapponesi invece li facevano con pelli e gusci di tartarughe trattati con soluzioni alcaline per ammorbidirle, mentre gli antichi romani preferivano la vescica di capra e intestini essiccati di pecora. Nel 1800 veniva utilizzato l’intestino di agnello o capra. Nei primi del 1900comincia la produzione di massa e nel tempo la gomma è stata sostituita con il lattice. Ecco caro pellè, quando tuo figlio rifarà la domanda, prendila alla larga facendogli una lezione di storia e facendogli capire quanto è bravo il papà e quanto sia disponibile a condividere il suo sapere e vedrai che presto imparerà ....A NON FARTI PIù DOMANDE IMBARAZZANTI!!!!
Ovviamente scherzo!!!!!
Ciao e a presto.

Michele Giordano ha detto...

Che combinazione,i nostri post!
Fossi in te direi che sono dei palloncini che servono per far volare le cicogne!!!!
Direi che basta come spiegazione!

Un saluto.

Buona serata.

SaRA ha detto...

...mah secondo me era meglio spiegrglielo chiaro e tondo...meglio così piuttosto che lo venga a sapere dai suoi amichetti che magari lo prenderanno in giro perchè ancora non lo sapeva..ma questa è un'opinione ovviamente!

bel blog cmq, passa da me se ti va!

ladyoscar ha detto...

Io gli spiegherei tutto con parole semplici ma chiare: magari ne ha un'idea che qualche amichetto gli ha suggerito e vuole solo sapere se la sua "verità" è quella giusta. E chiede a te perchè sei suo padre il suo idolo. Non lo deludere con risposte evasive.

il Russo ha detto...

Non ò che età abbia ma se lo lasci fuori da solo piccolo piccolo non è, quindi...
p.s. Ma non è che non te l'ha più chiesto perchè glielo ha spiegato l'amico?

luce ha detto...

Caro Pellescura, io subisco sempre domande imbarazzanti dal mio piccolo 9enne, alle prese anche con le sue prime pulsioni, e gli dico sempre la verità, delicatamente, magari con un sorriso, ma cerco di evitare tabù con una materia che è naturale e ( e permettimi) divertente.
Questo per evitare deviazioni, malintesi e poter discorrere di una cosa come la gestione di una delle nostre funzioni naturali più importanti con serenità e senza paura.
Comunque i papà di solito sono sempre più imbarazzati delle mamme, chissà perchè..
Buonanotte e sogni casti.
Buonanotte

silvio di giorgio ha detto...

puoi dirglielo,i bambini sono svegli...sempre che tu lo sappia,però...:-)

Anonimo ha detto...

Soir..Potresti farcela in inglese ! :-)....Beh comunque,a parte gli scherzi, ti voglio lasciare pure io,un contributo...una cazzata,ok..una barzellettaPutin telefona a Berlusconi:
- Silvio? Ciao, sono Putin. La nostra fabbrica nazionale di preservativi è esplosa. I miei concittadini rischiano l'AIDS. Mi devi aiutare!
- Non ci sono problemi. Abbiamo la più grossa fabbrica europea di preservativi. Quanti te ne servono?
- Me ne servirebbero almeno un milione all'anno.
- Nessun problema, Putin.
- Mi potresti fare un altro favore?.
- Ma, certo.
- Li vorrei tutti rossi e delle dimensioni di 30 cm di lunghezza e 10 cm di diametro.
- Nessun problema, Putin.
Finita la telefonata Berlusconi contatta www.comodo.it e chiede del direttore commerciale:
- Ho appena avuto una commissione da parte della Russia per un milione di preservativi. Ci sono problemi?.
- Certo che no. Saranno pronti in pochi giorni.
- Bene. La richiesta dei russi è che devono essere rossi, di 30 cm di lunghezza e 10 di diametro. Ci sono problemi?.
- Assolutamente nessun problema. Nient'altro?.
- Beh, si! Su ogni preservativo mettete la scritta: "Made in Italy. Taglia media". eh! :-) ...Guarda che amica che hai,Pellescura...ironizzo pure sul mio idolo.Eheheh Uh,cosa non si fa...bla bla bla..Nuit,Alessandra (23.52)

stellavale ha detto...

Meglio essere sinceri e semplici!

Andrew ha detto...

infatti non c'è nulla di male...

Bruno ha detto...

guarda, al mio paese c'è sempre in estate un torneo di tamburello e ci sono tanti bimbi che giocano..beh si sentono delle cose quando sono tutti insieme da rimanere basiti..... secondo me è meno complesso del previsto...!!!

Pupottina ha detto...

aaaaaaaaaaah
davvero che imbarazzo!!!
quello che gli dirai, dipende da quanti anni ha, no?

certo queste domande metterebbero in crisi chiunque!

Lucia Cirillo ha detto...

Io gli avrei detto: "Ma come? Non lo sai!?!"...poi avrei finto una risata...e non glielo avrei detto :-))
Stai sicuro che dopo pochissimo avrebbe trovato da solo il modo di scoprirlo ;-) (e tu saresti stato "preservato" da ogni imbarazzo :-)))

digito ergo sum ha detto...

è successo anche a me, nella TUALETT di un ristorante...

volevo dirgli che si trattava di gomme da masticare ma sapevo che mi avrebbe chiesto di comprargliele... ;-)

l'incarcerato ha detto...

Insomma, glielo devi dire e basta.

Pellescura ha detto...

sisterly, se gli dico così lo traumatizzo e magari da grande poi non li usa più.
-----------
michele giordano, che blla immagine
-----------
sara, lui le cose basilari le sa, questa cosa tecnica un po' meno e trovare le parole all'improvviso per spiegarglielo non era facile.
-----------
ladyoscar, tranquilla... alla prossima occasione gli farò un discorso esauriente.
-----------
il russo, ora che mi ci hai fatto pensare mi sorge il dubbio che abbiano chiarito tra di loro.
-----------
luce, è vero che i papà hanno qualche imbarazzo in più delle mamme, imbarazzo che in certi meridionali come me a volte sfiora il tabù.
-----------
silvio di giorgio, cmq l'ho scoperto tardi :-)
-----------
alessandra, bella la barzelletta, io avrei aggiunto che l'importante era non dire che l'idea fosse di Berlusconi, altrimenti si capiva subito che era una cazzata.
-----------
stellavale, andrew, non c'è niente di male, ma l'effeto sorpresa mi ha fregato.
------------
bruno, allora ci sono ancora i tornei di tamburello...
------------
pupottina, un po' di tatto nella scelta delle parole ci vuole,poi tatto in questo caso mi sembra adeguato.
------------
lucia cirillo, non male come idea, la userò per altre domande , anche non sessuali, sulle quali mi coglierà impreparato.
------------
digito, certo non possono metterci mica il disegnino su ste macchinette in effetti
------------

l'incarcerato, infatti, dirglielo con naturalezza...la prossima volta ormai.

Prefe ha detto...

Consolati.
Io da piccolo mentre mia mamma era con le sue amiche le chiesi:
"mamma, ma voi donne vi fate la pipì addosso che fanno le pubblicità dei pannolini per voi?"

Quello era ancora peggio. Forse.

zefirina ha detto...

pensa a me allora, mio figlio Alessandro tempo fa (ora ne ha 19) mi chiese di spiegargli come si metteva...d'altraparte mamma non ho un padre a cui chiederlo!!!

ho dovuto fare respiri profondi e poi ho cercato la similitudine più appropriata ma poi la domanda successiva mi ha fatto deglutire: mamma è perchè certi sono al sapore di frutta!!!!

lì non ce l'ho proprio fatta!!! ho rimandato la spiegazione

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Dipende dall'età, ma anche dirglielo non era male...infondo prima o poi arriverà il momento...

Pellescura ha detto...

prefe,una domanda incontinente
----------
zefirina, se rispondevi anche alla seconda eri da standing ovation
----------
schiavi o liberi?, massì glielo diro'...spero prima che mi chieda i soldi per comprarli.
----------
:-)

JANAS ha detto...

ehm! secondo me tuo figlio lo sapeva benissimo e voleva solo verificare che lo sapessi anche tu!! eheheh!
e poi di cosa pensi abbiano parlato, mentre ti aspettavano?

scherzi a parte, è meglio che sia tu, a dargli le giuste informazioni, che riceverle magari sbagliate o colorite da fantasie di altri bambini no?

Pellescura ha detto...

janas, è vero anche se la nostra generazione ci è arrivata senza troppe spiegazioni da parte dei genitori e non siamo venuti su traumatizzati, o no?

alianorah ha detto...

Non so che età abbia tuo figlio. Al mio cerco sempre di non evitare risposte: meglio saperlo in modo "corretto" da un adulto che in modo sbagliato magari da un coetaneo. O ritrovarsi papà a 15 anni :-)

Anonimo ha detto...

ehi,ehi,pietro! sono basita,davvero! sia nel leggere i tuoi pudori sia le risposte spesso assurde che ti hanno dato gli altri,qui!Concordo assolutamente che ai bambini si debba sempre rispondere,adeguatamente alla loro età,e ti dico:ma ci voleva tanto a dire che serve a n nfare bambini?e se avesse proseguito, aggiungere che dal pene di papà escono gli spermatozoi(una spcie di animaletti invisibili) che servon oa fare bimbi,e quindi..ecc ecc? piu semplice di cosi!!ma scherziamo? siamo nel 2008!!!ciao,con affetto..elena