sabato 7 giugno 2008

Era fine Marzo, mancavano due settimane alla catastrofe del 13-14 Aprile



(Stralci di un dialogo del sottoscritto con un imprenditore del nord est. Trascritto per farne un post, perso e ritrovato per caso in questi giorni. Dialogo che doveva farmi capire come sarebbero finite le elezioni )

P: - Buongiorno
I: - Buongiorno
P: - Come va?
I: - Male!
P: - Non è un periodo dei migliori in effetti…
I: - Fa schifo, altrochè.
P: - Evvabbè che esagerato…
I: - Quale esagerato, ma non vedi? Fa tutto schifo, finché ci sono i comunisti al governo fara’ sempre piu’ schifo, ma per fortuna sta finendo sta storia.
P: - Ma quale comunisti su, ormai non ce ne sono piu’ di comunisti.
I : - Come no? Napolitano , Bertinotti, Prodi, D'Alema, Pecoraro, tutti comunisti, gente che non ha mai fatto un cazzo nella vita che non sa come fare andare avanti un’azienda.
P: - Ma in tutto il mondo i politici fanno i politici, pure Fini, Casini, Bossi e company non hanno mai fatto niente oltre la politica, ma non vuol dire niente.
I: - Vuol dire , vuol dire, dove ci sono i comunisti c’è povertà, e dove ci sono politici fannulloni c'è malaffare, bisogna finirla.
P: - Ma ormai la politica c’entra poco con l’economia, in Spagna ci sono i socialisti eppure sono diventati più ricchi di noi, l’economia mondiale va per conto suo con delle leggi proprie e i politici possono fare poco.
I: - Ci vuole il federalismo, in Spagna stanno bene perché c’è il federalismo e poi perché stanno sfruttando le riforme di Aznar, la Catalogna è per conto suo e le tasse rimangono lì e stanno bene e fanno funzionare le cose. L'unica cosa che ha fatto Zapatero è la legge sui froci. Qui in Italia stanno bene le regioni autonome, che si tengono i loro soldi e se ne fottono degli altri.
P: - Anche la Sicilia e la Sardegna sono autonome ma non è che stiano bene , qui al nord le regioni autonome hanno dei motivi storici di confine e certe situazioni geopolitiche e lo stato per tenersele buone deve foraggiarle in maniera particolare e per forza stanno bene.
I: - Basta mandare soldi a Roma, l’hanno fatto per 50 anni, ora soldi non ce ne sono più, se non si sono tolti dai guai per 50 anni perché continuare a darglieli e fare arricchire la mafia.
P: – Comunque bisogna anche vedere le cose da un’ottica di democrazia. Una persona che detiene il monopolio dei mezzi di informazione è facilitato a creare un clima a lui favorevole ed è facile che vinca. In nessuna parte del mondo esiste una cosa del genere.
I: – Alla gente non gliene frega niente della televisione e dei giornali. La gente vuole lavorare e andare avanti. Non vuole che ti vengano a rubare in casa senza che puoi farci niente, tanto poi li liberano subito.
P: – Ma le leggi dure non hanno mai frenato i crimini, anzi. E' una bufala per accalappiare voti.
I: - No no, se sanno che li sbattono in galera e ci stanno un bel po’ vedrai come la finiscono di fare i delinquenti.
P (Politically Correct) : - Insomma, speriamo che vincano i migliori.
I: - Speriamo che perdano i comunisti.
P (Esausto) : - Arrivederci
I: - Arrivederci
P (Allontanandomi) : - Mavaffanculo vah!

16 commenti:

Franca ha detto...

Hai ragione: è un dialogo sicuramente illuminante sull'aria che tirava.
Aria che avevamo avvertito più o meno tutti, tranne i nostri politici...

Ishtar ha detto...

Be il dialogo la dice lunga!
Non c'è nulla di più da aggiungere se non la frase che sottoscrivo tua finale!
Ciao e buon fine settimana

stella ha detto...

"Amena" conversazione!!

Alianorah ha detto...

Io ce lo avrei mandato molto prima.

Pellescura ha detto...

Franca, era una brutta aria solo che ora è anche fetida.

ishtar, buon w.e. anche a te

stella, amena nel senso che sarebbe stato da...menarlo. :-)

alianorah, concordo, ma a volte le pubbliche relazioni comportano sacrifici.
Non immagini quante ne sento dire.
Ciao

il Russo ha detto...

Io al tuo posto ci avrei mandato uno di quei fenomeni che diceva che tanto erano tutti uguali, in questi giorni di baciamano a porporati, leggi razziste, finanziamenti alle scuole dei ricchi a discapito di quelle dei poveri e leggi contro le intercettazioni lo stiamo vedendo come erano tutti uguali...

Sara Sidle ha detto...

Ora si vedrà, "i migliori" quali grandi opere di ricostruzione dell'Italia, che fanno!
Però, davvero, il ma vaffa...glielo avrei detto un bel po' prima!^_____^
Bacioni

scrittrice75 ha detto...

ciao pellescura.. ho visto che mi hai lasciato un commento interessante.. non ho capito cosa comunque sono passata a trovarti.

Molto carino il tuo blog.. io ti linko se ti va scambiamo
ciao da angela

Pellescura ha detto...

scrittrice
Interessante è il capitolo che ho letto, specie la parte più audace :-)
Scherzo
ok linkiamoci

stellastale ha detto...

ma poi lo hai rincontrato questo imprenditore dopo il voto?

Pellescura ha detto...

@ stellastale
No, l'ho evitato come la peste!

Prefe ha detto...

minchia , che memoria!

♥gabrybabelle♥♥ ha detto...

eh si in certi casi un bel vaffanculo ci vuole,peccato che glie lo hai detto allontanandoti.ma capisco che poteva essere un cliente(giusto?)daltronde,spesso mi capita anche in famiglia,di voler mandare a fuck qualcuno che siè chiuso a riccio,pensavo di averlo cresciuto bene,con i giusti valori anche di fratellanza verso gli altri,mi ritrovo quasi un Bossi in casa,ma non mollo e con piacere spesso lo piego,anche se non si spezza,diciamo che per stare bene preferisce stare nella via di mezzo,hai voglia a dirgli che qui non si sta parlando di pace ed è giusto stare nella via di mezzo per trovare un'intesa,qui si parla di fascisti che vogliono tutto,ma non mollo,tranquillo,non mollo e i vaffa se scappano,scappano, ;-)
eh,eh, gabrybabelel

Pellescura ha detto...

@ gabry
un mezzo bossi in casa non lo auguro a nessuno, chissà che due coglioni con il federalismo, la padania e roma ladrona la lega non perdona. Magari ti fa pure il coretto tipo stadio. :-)

Alessandro Tauro ha detto...

Stupendo il resoconto della conversazione! Tristemente divertente!! :)

Complimenti per il blog!

Pellescura ha detto...

alessandro, grazie,
verrò a trovarti..