sabato 30 agosto 2008

Feltri Libero e onesto, parola di Belpietro

(SCONTRO TRA TITANI DEL GIORNALISMO ITALIANO)

"...Per la fondazione di Libero nessun editore era disposto a metterci troppi soldi e Feltri non intendeva rischiare i suoi, qualcuno si ricordò che esisteva un bollettino mensile del Movimento monarchico italiano, Opinioni nuove, registrato fin dal 1964 presso il tribunale di Bolzano. Il periodico era l’organo di un gruppo di amici, quattro gatti, che usciva quando e come poteva, ma riceveva un contributo di 20 milioni di lire l’anno dallo Stato.

L’editore di Libero chiese ai monarchici di prendere in affitto la testata in cambio di 100 milioni di lire: un affare per i nostalgici del re, ma soprattutto per Feltri e i suoi, i quali s’inventarono una specie di supplemento quotidiano di Opinioni nuove. In grande si leggeva Libero, in piccolo, ma con la lente d’ingrandimento, la testata del Mmi, quella che aveva diritto ai contributi di Stato.
L’Espresso se ne accorse e chiese lumi a Feltri, il quale giurò che avrebbe rinunciato ai finanziamenti. Una promessa dimenticata in fretta, perché appena un anno dopo, compreso che la testata Opinioni nuove era una gallina dalle uova d’oro, Libero chiese ai monarchici di comprarla per 500 milioni di lire. Agli orfani di Casa Savoia parve di sognare: il loro giornalino si rivelava il miglior investimento mai fatto. Perciò si affrettarono a vendere e a investire il ricavato in alcuni negozi a Bolzano. "In realtà, il miglior investimento lo ha fatto Libero: chi di voi non pagherebbe 500 milioni di lire una tantum per poi incassare in 7 anni quasi 40 milioni di euro e chissà quanti altri nel futuro?"

Risposta di Feltri: "Belpietro è un bugiardo. Anche Panorama e la Mondadori usufruiscono di sconti e contributi e i milioni di Euro da noi percepiti non sono 40 ma solo 30. !! "


21 commenti:

♥gabrybabelle(#..#) ha detto...

come sai pellè l'italia è un ammasso di furbacchioni ladri ,pero' costoro vogliono passare non per quello che sono,appunto furbacchioni e anche ladri,ma per insigni Giornalisti,alcuni per statisti(indovina chi??) di alto lignaggio.Ora io penso che per quanto poco simpatico,meglio,mille volte meglio un Di Pietro,di pietro mi raccomando NON belpietro che di bello non c'ha nemmemno il fondo del suo culo,dicevo,meglio un DiPIETRO che quando parla devi tradurre il suo DiPietrese,ma dice le cose come stanno,piuttosto che sta' banda di masnadieri che ti sventolano ad ogni piè sospinto la loro lauera,come fosse un passaporto per l'impunita',anzichè essere quel che è, cioè un foglio senza valore esattamente come sono loro,uomini senza valore,insomma Ominicchi,che pero' ci costano un OCCHIO della testa,un tot a testa per ogni Italiano che s'è fatto prendere per il kulo da sta' banda della padania,il tragico è che costano un occhio anche a chi al contrario GLI AVREBBE DATO VOLENTIERI una carica di calci nei fondelli,detto cio' sono passata per porti una domanda,o meglio per capire bene!

Scusa Pellè,ma non è che t'ho capito bene,sara' che io
alle volte sono dura di comprendonio,ma che vuol dire il tuo commento?

[[sta cosa puxzza lontano un miglio, ma alla fine passa il messaggio che silvio aveva ragione,
è assurdo ma è così]]

Ma perchè dovrebbe passare questo messaggio? semmai il contrario,
ti riporto qui un pezzo de la Stampa di Torino che parla della cordata degli imprenditori

La cordata La stampa(28/08/08)


Chi non ha imbarazzo a contestare la “leggenda degli imprenditori coraggiosi” e’ un battitore libero
come l’udc Bruno Tabacci, gia’ presidente della Regione Lombardia:
«Ora tenteranno di venderla come la salvatrice di Alitalia, ma la cordata “bipartisan” avra’ un rischio pari a zero.
Il gioco e’ tutto qui: gli imprenditori prendono il ramo sano (parte della flotta, i voli, un tot di personale),
mentre tutto il resto - debiti pregressi e personale eccedente - e’ a carico dei contribuenti.
Piu’ avanti gli “italiani” faranno anche un accordo con una grossa compagnia straniera.
Per loro meglio di cosi’ non potrebbe andare…».
Ma se il progetto decollera’, ognuno dei 16 dovra’ mettere sul piatto decine di milioni di euro.
Un uomo dalle parole calibrate come Enrico Morando, coordinatore del governo-ombra
, scuote la testa: «Il Presidente del Consiglio li ha pregati, loro non rischiano nulla,
perche’ dovrebbero dire di no? Gli imprenditori, magari con simpatie politiche diverse,
cosi’ si ingraziano il capo del governo e questo gli tornera’ utile.
Ma presto si capira’: anche stavolta siamo all’eterna storia italiana, privatizzazione degli utili e
pubblicizzazione dei debiti». Sostiene Massimo Calearo, il pragmatico imprenditore vicentino eletto
nelle file del Pd: «Chapeau per gli imprenditori che ci mettono i soldi, ma i debiti li pagano gli italiani».
..
I DEBITI LI PAGANO GLI ITALIANI ,CIOE' NOI TUTTI
POVERI SCEMI

Gabrybabelle

Pelle' ti prego illuminami!

ventopiumoso ha detto...

se non ci fossero il giornale, il foglio, linero, la padania, come faremmo? che bel..paese che siamo :)

digito ergo sum ha detto...

feltri è uno dei tanti limiti della democrazia. più che un titano, un totano...

calendula / trattalia ha detto...

dunque il film della dalia nera l'ho visto anche io...è un vero casino non si capisce nulla...apparte che josh artnettè bellissimo!!Gomorra ho letto il libro ma no ho ancora visto il film...vedremo vedremo

Lucia Cirillo ha detto...

Eggià...quando la Gabanelli trattò dell'argomento rimasi letteralmente scioccata...ma in fondo se si può fare (e glielo lasciano fare)...come contestare quasto nobile impulso all'infomazione e alla libera circolazione delle idee :)))

il Russo ha detto...

Scontro fra pagliacci, manca solo Ferrara che i soldi al Foglio se li piglia pure lui e poi ci spiega quanto gli altri sono parassiti...

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Non so perchè, ma ogni volta che sento parlare di Libero mi viene da grattarmi: sarò allergico. Due pagliacci in una fava.

Anna ha detto...

Ah, vabbé, solo 30 milioni. Mi sento più serena ora.....

Franca ha detto...

Se non prendesse i contributi dallo Stato, come farebbe a pagarsi il suo lauto stipendio mensile (su una puntata di Report, se non sbaglio, si parlava di 15.000,00 euro)...
Con le copie che vende?

Alessandro Tauro ha detto...

Ma come si fa a calunniare così una persona come Vittorio Feltri!! Ma stiamo scherzando!!
Poverino... sono solo 30! Che cattivi che sono. Persino "amici" come Belpietro finiscono per trattarti così...

Quanto vorrei evitare di pagare con le mie tasse questo genere di quotidiani.
Continuo comunque ad avere la mia coscienza a posto, evitando anche solo di avvicinarmi a una copia di Libero, il Giornale, Panorama e via dicendo.
Ad eccezione di quando il camino tende a spegnersi o finisce la carta igienica in bagno...

Marco ha detto...

Ma non è possibile...

stellavale ha detto...

Che litighino un po'anche loro......

il Russo ha detto...

Volano gli stracci in casa merdestra?

alianorah ha detto...

SOLO 30...porello! Come dargli torto?

il Nikita ha detto...

riciclo da 30 milioni, storia interessante grazie

Andrew ha detto...

feltri? no comment

Prefe ha detto...

e come se non bastasse è una cooperativa, come quelle contro cui si scaglia.

Delinquenti, farabutti, ladri.

Clelia ha detto...

Sono senza parole, altro che patacche e sorrisi amari qui vien voglia di arrabiarsi sul serio!

Clelia

MaryA ha detto...

AH CAZZO! 30 milioni di euro invece di 40, una vera fregatura, quasi quasi ci va a perdere...ma che facce di C#%%$.

Baci $$$ (fanno 50€ per il disturbo del commento) UHUHUHUHUHU.

Baci baci*°*°*

chit ha detto...

Non dimentichiamoci che risulta una srl, affiancata da una Onlus che la controlla. Ne parlai ad aprile e non posso che continuare ad incazzarmi ogni volta che rileggo cifre e nomi!

(http://www.chitblog.net/index.php/libero-ma-solo-di-dire-cazzate/)

Pellescura ha detto...

Gabrybabelle,
ma che t’illumino…sei tu la luce…
----------------------
ventopiumoso,
se non ci fossero bisognerebbe sperare con nessuno li inventasse.
----------------------
digito,
saranno totani ma sicuramenti non freschi
----------------------
calendula,
gomorra merita secondo me, anche il film ...
----------------------
lucia cirillo,
ah la gabanelli...quella sì , se non ci fosse bisognerebbe inventarla..
----------------------
il russo,
tra pagliacci e l'uomo cannone, la stampa di destra è proprio un circo con un capoclown che paga gli stipendi.
----------------------
schiavi o liberi?,
hai fatto le prove allergiche?
-----------------------
Anna ,
tu sei serena perchè te ne vai un mese in ferie ...altro che storie
-----------------------
franca,
ma vuoi mettere che uomo elegante è Feltri? Che classe...che pipa...tutto sudore della sua fronte
-----------------------
alessandro tauro,
Beh io Belpietro come amico non lo auguro a nessuno...
-----------------------
marco,
ebbene sì...niente è impossibile
-----------------------
stellavale,
forse il vero motivo per cui litigano noi non lo sappiamo,
-----------------------
alianorah,
poverino...quest'anno avrà ridotto il numero di vestiti da sartoria
------------------------
il nikita,
è tutto un riciclo...
------------------------
andrew,
le immagini parlano da sole
------------------------
prefe,
poi si scaglia pure contro le cooperative...è vero
------------------------
clelia,
non t'arrabbiare...pensa alla salute
-------------------------
marya,
scusa ma facce di C#%%$ sta per facce di cazzo? cmq fammi uno sconto, sono cliente assiduo ormai...
-------------------------
chit,
lo so...scusa se ti ho fatto riincazzare
--------------------------

:-)