lunedì 14 luglio 2008

La trasformazione dell'acqua in oro (per le multinazionali)

(Sono cose che sappiamo, ma ci ostiniamo a comprare l'acqua al supermercato arricchendo i soliti noti)
------------------------------
Una volta l’acqua in bottiglia poteva essere venduta solo in farmacia, poi la legge fu cambiata e complice l’informazione corrotta, la moda portò a trasformare gli italiani nei maggiori consumatori di acqua in bottiglia AL MONDO! Per esempio lo sapevate che nel 2005 è stata ritirata l’acqua dell’Umana (per infanti) dalle farmacie per inquinamento da cloroformio?!
E lo sapevi che l’acqua della bottiglia viene prelevata esattamente dal medesimo posto dell’acqua del rubinetto? Cioè dalle falde acquifere, non sgorga dalla montagna!
Ma non è finita, l’acqua del rubinetto è corrente e prelevata in giornata, l’acqua in bottiglia sta in giro mesi, magari esposta al sole, in bottigliette di plastica.
Sapete quanto spendeva l’acqua Vera, nel 2001, di concessioni per poter prelevare l’acqua dalla falda? 3.000 euro in totale, quando il suo fatturato non è in migliaia di euro, ma in miliardi!
Mentre l’acqua del rubinetto è controllata dall’Asl una volta al mese, queste multinazionali dell’acqua, se la AUTO-certificano una volta ogni 3-4 anni.
Quali sono le voci che compongono il costo di una bottiglia d’acqua? Cioè qual’è la voce che più fa lievitare il costo? La pubblicità, seguita dal trasporto, la plastica, l’etichetta, la colla dell’etichetta mentre la voce che meno influisce sul costo finale è proprio l’acqua contenuta nella bottiglia. Pochi anni fa, da una verifica sulla qualità dell’acqua, 87 marche su 89 esaminate sono state trovate fuori legge!
Ti da fastidio il cloro nell’acqua del rubinetto? 1 ora nella caraffa e il cloro evapora nell’aria!
Parola di Roberto Mazzuia: collaboratore dell’Azienda Etica Ecoprogetti.com
---------------------------------
I minerali o il calcare o anche la terra presente nell’acqua, non sono assolutamente pericolosi per l’organismo, anzi caratterizzano l’acqua che appunto è un’acqua minerale. I calcoli non vengono bevendo un’acqua carica di minerali e di calcio, ma mangiando troppe proteine!
Le acque povere di sodio sono una trovata commerciale, visto che basta mangiare 1 craker salato per assorbire lo stesso sodio presente in 6 litri di acqua. Quindi per fare una dieta povera di sodio non bisogna bere l’acqua povera di sodio, ma mangiare alimenti poveri di sodio! L’acqua del rubinetto della zona del MAGENTINO, per esempio, ha delle analisi migliori di molte acqua in bottiglia vendute al supermercato.
Parola di Ivo Colombo: medico di Famiglia, Medico per l’Ambiente e Assessore all’Ecologia di Boffalora.
------------------------------------

23 commenti:

Imagine ha detto...

un'altra delle manifestazioni della schizofrenia di questo paese assurdo!

ti ho consegnato il premio "brillante weblog 2008", passa sul mio blog per saperne di più

Alessandro Arcuri ha detto...

Per fortuna ci sono anche iniziative come questa:

http://farm3.static.flickr.com/2250/2567245127_f43be06c87.jpg?v=0

Fra ha detto...

quanto è vero quello che dici e poi l'assurdo è che compriamo l'acqua in bottiglia ma usiamo l' acqua dei nostri rubinetti per cucinare. Basta mettere dei buoni filtri che blocchino sassolini e residui vari e l'acqua delle nostre case a parte casi d'inquinamento particolari, che solitamente sono segnalati, è tranquillamente bevibile.
ciau:)

ventopiumoso ha detto...

hai ragione (e mi hai anticipato, sto preparando anch'io un post sull'acqua, con qualche dato). il punto è: come si può dare una sterzata a questo andazzo? ok, noi beviamo acqua di rubinetto. poi? poi ad esempio ne parliamo con amici e conoscenti, cercando di non farci troppo prendere la mano (l'acqua bene di tutti, uuuhhh, che comunistaccio che seeiii!!!). chiedendo gentilmente acqua di rubinetto in pizzeria e nei locali (ricordatevi che se vi rispondono che non possono \ non ne hanno, allora semplicemente dovrebbero chiudere, visto che non potrebbero avere la licenza). e magari seguendo le campagne di imbrocchiamola. altre idee? :)

Anna ha detto...

Vabbè, l'acqua che esce dal mio rubinetto è assolutamente meravigliosa: acqua di montagna.

sisterly ha detto...

Ci sono dei siti, per chi è interessato, che riportano tutte le acque d’Italia con le loro caratteristiche, anche di acque ormai fuori produzione. Un'idea interessante potrebbe essere quella di incentivare l'utilizzo delle acqua vicine alla propria abitazione ed evitare che milioni e milioni di bottiglie vengano trasportate su e giù per le autostrade italiane, ogni giorno, causando traffico, inquinamento e aumento dei costi.
E ancora si potrebbe evidenziare il diritto di utilizzare l’acqua di rubinetto, con l'obbligo di portare a conoscenza di tutti gli utenti i dati dal proprio aquedotto in modo da verificarne i valori e giudicare autonomamente se servirsi di un’acqua oppure di un’altra, il tutto in piena libertà di informazione e non solo di pubblicità. E nell'attesa di decidermi...vado a scolarmi il mio "bianchino"!!! Ciao

Franca ha detto...

Perfettamente d'accordo con te: io vado solo ad acqua di rubinetto!

Pensa che in alcuni paesi dell'Umbria l'acqua viene portata dalle autobotti per permettere ad una industria locale di prelevare l'acqua della sorgente per imbottigliarla...

Clelia ha detto...

Anche io bedo acqua di rubinetto... primo perch� se proprio devo spendere, preferisco la sprmuat o i succhi oppure un sano bicchiere di vino! Si arricchiscono sempre i soliti noti.

Clelia

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Concordo con te. A casa mia uso l'acqua del rubinetto più l'idrolitina.

Fuori il problema è più complesso.Poche fontanelle e quindi la mezza di naturale o gasata la prendi a volte.

Ma cone principio di fondo sono assolutamente d'accordo con quanto hai voluto sottolineare con il tuo post.

Ciao
Daniele

Anonimo ha detto...

ciao a tuti. Io da anni bevo acqua di rubinetto,anch se ahimè,da me è molto calcarea e dura! Ho comprato un apparecchio co lfiltro e va cosi,anche se poi ho letto su "altro consumo" (cui sono abbonata),che è uno spreco,perchè,per riempire il srbatoio ogni ovlta si sprecano 3 litri d'acqua! E quindi..mi sento in colpa lo stesso,sigh,anche se almeno nn contribuisco ariempire il mondo delle maledette bottiglie di plastica!!Anche al lavoro,sicocme il mi odatore(bontà sua) ci rifornisce di acqua nei boccioni,io,usando sempre la stessa bottiglietta,la bevo e la riempio giorno dopo giorno! Cosi come quando vado via..mi porto la bottiglietta con la'cqua da casa,e poi la riempio ogni volta trovo una fontana! Ciao,viva l'acqua di fonte!Ambrata

Anonimo ha detto...

accidentaccio,quanti errori di battitura!!Ma perchè l opubblichi cosi? Fa schifoo,uff! ciao....Ambrata

il Russo ha detto...

Bevo da anni acqua del rubitto e, tranne che per il fatto di essere irrimediabilmente di sinistra, sono sanissimo!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Anch'io bevo l'acqua del rubinetto e sono sanissimo. Poi, oltre ad ingrassare le mulinazionali, c'è il problema dello smaltimento delle bottiglie di plastica. Altro grande guaio italiano

zefirina ha detto...

io b evo l'acqua del rubinetto anche perchè è buonissima è la cosidetta acqua marcia una vecchia fonte romana

Pellescura ha detto...

immagine,
grazie mille, come hai visto ti ho risposto nel tuo blog.
------------
alessandro,
ogni tanto Cacciari ne "imbrocca " una giusta :-)
------------
fra,
è vero, a volte basta poco, checcevo'? :-)
------------
ventopiumoso,
quando a casa mia mi vedono bere l'acqua dal rubinetto pensano che sia matto, e non ti dico quando ne parlo con gli amici..(ma che gente frequento?)
------------
Anna,
vabbeh che c'entra... ma tutto quello che riguarda te è meraviglioso, quindi non fa testo :-))
-------------

Pellescura ha detto...

sisterly,
intanto grazie dello spunto e del materiale per questo post.
Purtroppo a volte le buone intenzioni, per pigrizia e altro, rimangono solo teoriche.
------------------
clelia,
un bel bicchiere di vino, concordo.
Che poi noi l'acqua cmq la paghiamo già con la bolletta.
-------------------
daniele,
acqua del rubinetto + idrolitina: libidine pura :-)
--------------------
franca,
in Italia succedono cose talmente strane che ormai sarebbe strano non succedessero.
-------------------
ambrata,
pure ad Altroconsumo sei abbonata, non ti fai mancare niente.
Cmq anch'io sono abbonato.
Ma Altroconsumo lo saprà che il loro giornale viene posizionato in bagno e letto mentre...ehm...
vabbeh, ma a loro interessa che venga letto :-)
P.S. Finalmente ti sei decisa a scrivere minuscolo, era ora ...

Pellescura ha detto...

il russo,
azz sei di sinistra, mi dispiace,, Ti sei fatto vedere da un bravo medico? :-)
------------
schiavi o liberi?
lo smaltimento, altro grande casino.
------------
zefirina,
acqua marcia, certo che come nome per un'acqua...mi sa che non la troveremo mai al supermercato.

Anonimo ha detto...

L'acqua di Milano e del suo hinterland è davvero una risorsa preziosa e ottima da bere,a prova di ciò,la normativa del Comune di Milano che prevede che i bambini delle scuole dell'infanzia(3-6anni)e le loro educatrici non possono bere,nel contesto educativo scolastico,acqua in bottiglia...

Pellescura ha detto...

anonimo,
deduco che non essendo un bambino o una bambina dai 3 a i 6 anni, devi essere un'educatrice. :-)

Anonimo ha detto...

Ci hanno bombardato e di conseguemnza rincoglionito con la pubblicità.

Stefy

Dyo ha detto...

Bravi.
Io sono l'unica, a quanto pare, che non beve l'acqua del rubinetto perchè sa di cloro.
Però conosco il problema delle acque conservate male.
Magari proverò con un depuratore di quelli che si attaccano ai rubinetti.

Dyo ha detto...

Ah, quand'ero bambina, e si beveva SOLO acqua di rubinetto, una mia vicina usava l'Idrolitina.
:)

intrigantipassioni ha detto...

... io bevo solo acqua del rubinetto... chi me lo fa fare di comprare (PAGARE) una cosa che ho gia' in casa, quasi gratis????