sabato 17 maggio 2008

"Ed è subito roncola"

Coi vicini si litiga, e di brutto a quanto pare.
Quasi ogni giorno si sente di tranquilli pensionati, di solito dediti per lo più al giardinaggio, prendere a colpi di roncola i vicini di casa, anche loro gente tranquilla per carità.
Sembrano tutti tranquilli prima di andare fuori di testa e rovinare la propria e l'altrui famiglia.
Senza andare a pescare nel torbido dei casi limite, se diamo un'occhiata attorno a noi, ci accorgiamo subito di questa realtà.
Il vicino di casa ci sta sulle palle, diciamolo.
I motivi sono i più disparati e forse quelli veri stanno dentro di noi e non ce li confessiamo neanche. Invidia? Frustrazione? Boh...Le statistiche dei vari processi intentati per diatribe condominiali ci danno un quadro triste, un po' surreale e pure divertente.
Un classico è l'automobile posteggiata nel punto sbagliato, il bambino che gioca in cortile a orari strani (in Sicilia c'era il classico "Che fa...ti l'è tagghiari stu palluni?), al cane che abbaia di notte. Magari di giorno lo accarezzi pure e di notte fantastichi su come farlo sparire.
Per non parlare degli odori nauseabondi che partono dalle cucine e si diffondono per quattro isolati, tecnicamente chiamati «immissioni», ovvero rumori e odori provenienti da altri appartamenti. Con l'avvento della cucina etnica questo "'u senti u sciauro?" (lo senti l'odore?) è notevolmente aumentato: l'odore di cipolla che si diffonde anche in orari non convenzionali sta diventando un'abitudine.
Il ticchettìo di scarpe femminili come un martello pneumatico in orari in cui si dovrebbero sentire solo suoni ovattati, lo spostamento di mobili a tarda ora di gente stressata che con il cambio di posizione del divano pensa di risolvere un po' di disagio esistenziale, la fioriera attaccata al muro, l'innaffiatura di piante e balcone non richiesti, nel caso in cui il flusso idrico tenti di innnaffiare i balconi sottostanti, lo sbattimento di tovaglie, il bucato in evidenza o gocciolante, i mozziconi gettati dalla finestra. Insomma il repertorio è lungo e frastagliato.
Poi ognuno ha le sue esperienze particolari: vicini sui generis, qualche aspirante musicista intento a provare Per Elisa per ore e ore peraltro con risultanti sconfortanti per tutti, il maniaco del fai da te, che appende mensole e quadri manco tenesse una galleria d'arte; quello che taglia l'erba alle 6 di mattina col fresco (te possino), il vicino sordo che mette sempre il volume della tv a palla e a cui nessuno ha mai avuto il coraggio di dirgli di procurarsi un apparecchio acustico, e che il sabato a mezzanotte ti entra in casa con la musica di Barry White a C'è posta per te (impressionante).
Il mio vicino di casa, per esempio, taglia ogni anno gli alberi, peraltro di proprietà comunale, che sono vicini al suo ingresso, per non avere la rottura delle foglie in autunno che sporcano, o per far vedere meglio la sua casa , non lo so. Ma d'estate ha la faccia tosta di mettere la macchina all'ombra degli alberi vicino al nostro ingresso, usurpandoci l'ombra. E' incredibile. E vota pure Fini.
Chi mi presta una roncola?

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Per ovvie ragioni rimango nell'anonimato, ma io ho già provveduto e ho nascosto i cadaveri.

ISHTAR ha detto...

Ciao,
perfetto quadro comune di mancanza di rispetto ed educazione, sembra che non si conoscano queste semplici ma importanti valori che permetterebberò tutti di vivere meglio, aggiungiamo l'intolleranza e l'egoismo, il risultato è il votare fini!
ahahaha
Buona giornata :-)

Lucia Cirillo ha detto...

E dicono che l'uomo è un animale sociale...
E pensare che basterebbe della banalissima e ormai inesistente buona educazione condita di buon senso. Lo dico perchè non ho vicini di casa ...CHE BELLOOOOO... :))))

BC. Bruno Carioli ha detto...

Una roncola, per sfregiargli l'auto?
mi pare una esagerazione.

Anonimo ha detto...

forse vivo ancora su un'isola felice dove la vecchietta del piano di sopra mi prepara il pesto fresco d'estate... costringendomi a piantare il basilico, mentre suo marito suona e canta piano bar nel garage attrezzato a sala di registrazione.. diffondendo una piacevole filodiffusione in tutto lo stabile..dove il mio cane abbaia di notte ma nessuno me lo ha ancora avvelenato... forse sono su un'isola felice o forse vedo ancora il positivo dei rapporti umani?
giovanna

Anna ha detto...

La roncola è qui, se vuoi :-)

Ora ti faccio un po' di invidia: i miei vicini sono una giovane coppia gay, entrambi architetti(ma non c'è competizione fra di noi, anzi, solo scambio di vedute e consigli reciproci); ascoltano la musica che io amo,cucinano deliziose cenette alle quali mi invitano, ricambiati;quando sono fuori, innaffiano i miei fiori, io faccio lo stesso per loro; quando facciamo delle feste siamo ovviamente invitati gli uni dagli altri; vengono anche a trovarmi nella casa di Ischia quando sono lì a settembre, e sono ospiti deliziosi ed auspicabili. Insomma, li amo. C'è un'altra vicina, architetto anche lei, folle. Ma la abbiamo neutralizzata alla grande :-)
Ah, i miei vicini hanno votato PD, con grande disgusto,proprio come me.
La vicina credo voti Berlusca.
E ho detto tutto.
L'avvocato del piano di sotto è anche l'amministratore del piccolissimo condominio ed è una piattola. Ma con i vicini simpatici ci facciamo grasse risate alle sue spalle, nonchè fughe disperate quando lo avvistiamo in lontananza.
Un buon vicino è meglio di un tesoro, davvero.

Pellescura ha detto...

@ anonimo, per caso sei disposto a trasferte?
@ ishtar, pensa che non troviamo manco il tempo e forse la voglia di farci gli auguri di Natale. L'anno scorso riuscii a farglieli, se non ricordo male, intorno al 18 Febbraio
@ Lucia, mi fermerei sul fatto che l'uomo sia un animale e basta.
@ bruno. Ha una macchina cosi' grossa che ci vorrebbe una roncola d'oro per non sfigurare.

Anna ha detto...

Credo di essere impossibilitata a farlo. Puta caso l'avvocato legga il mio blog, sfiorerei la tragedia condominiale :-)
Io ci ho messo la mia facciaccia sul blog, credo di aver sbagliato....

zefirina ha detto...

io ho di fronte la sinagoga dove alle volte di mattina presto cantano o meglio urlano delle frasi incomprensibili ma che fanno accaponare la pelle, quando non fanno feste fino a tarda sera sulla terrazza, di fianco ho il cortile di una chiesa evangelica frequentata il sabato da coreani con annessi bambini festanti, e la domenica da afroamericani (mia figlia politically correct dice che bisogna usare questo termine) che cantano come james brown nella chiesa battista di triple rock,
ovviamente cantano tutti con il cuore e disturbano la pennicchella pomeridiana;
di fronte ho la mia cognata str....che non mi perdona di essere la vedova di suo fratello e di abitare con i miei figli nella casa che ha visto i loro natali (loro ma anche dei miei figli)
per fortuna gli altri vicini sono più simpatici e ci scambiamo uova, latte e bentelan quando mancano in casa dell'uno o dell'altro, e accudiamo i rispettivi animali quando qualcuno è in ferie

Anonimo ha detto...

Bè,a me capita che le vicine (tutte anziane) vengan oa cercare mi omarito a tutte le ore piu' strane!ieri sera,ad s,di ritorno (alle 22)da casa di mio fratello,dopo 5 minuti,sentiamo suonare e straniti per la cosa inconsueta,andiamo ad aprire:era la vicina del piano sopra noi,che chiedeva disperata un aiuto per chiudere..il rubinetto della vaschetta dell osciacquone che continuava a far scorrere l'acqua..temeva le cateratte a casa...un'altra volta,quella a fianco a noi ci ha suonato chiedendo se mio marito potrbbe riparare una panchina(vecchissima,sfasciatissima,marcia!)abbandonata in cortile"cosi poi,noi anziani ci possiamo sedere in cortile!altre volte,lo cercano per cambaire la lampadina dele scale..o montare un mobiletto appena comprato!!Ma i lbell oè che mica si rendon oconto di essere inopportune per l'orario,no!secondo loro,lui dev'essere dispobinile,sempre!(e lui..nn sa dire mai di no..).Io..nn sarei cosi buona,o forse si?Mah!Per fortuna..io nn so fare nulla del genere...cosi mi salvo!Ciao..elena
P.S.dimenticavo!Oggi la vecchietta vedendomi in balcone,si è sperticata a fare le lodi su mio marito..e mi ha detto quanto sono fortunata!......

Pellescura ha detto...

@ Anna, ti capisco e poi un avvocato per vicino può sempre servire.

@Zefirina , arrenditi, sei circondata! :-)

@ Elena, ti chiederei la stessa cosa che ho chiesto al primo anonimo dei commenti di questo post.
Ma tuo marito è disponibile a trasferte?:-)

zefirina ha detto...

dato che oggi va di moda potremmo organizzare delle ronde ;-)
si va da tutti quelli che hanno vicini rompiballe e gli si dà una lezione

ora bisogna trovare chi ci dà a poco prezzo una vasta fornitura di roncole

Alianorah ha detto...

Uh...non scherzarci troppo. Magari un giorno vengono sterminati e danno la colpa a te... :-P

Donna Cannone ha detto...

Ahi ahi ahi ahi, arrivo alla fine delpost per scoprire che vuoi una roncola?? Mannaggia, lo sai che qui in TRentino c'è "Roncola selvaggia", che gira a tagliare filari di vite e alberi da frutto? che tristezza. Comunque credo ci possiamo riconoscere tutti nei balzani rapporti con i vicini. I miei si sono barricati dietro a cancelli e divieti di sosta, cominciano a girare sui parabrezza anonimi biglietti di divieto di parcheggio, e strozzerei personalmente la tipa sotto di me che domenica mattina mi ha svegliato alle 7 sbraitando al figlio come un'aquila...

beh, pensandoci bene, anche io vorrei una roncolina ;-p