giovedì 12 marzo 2009

L'idea di far votare in Parlamento solo i capigruppo























Vota su

24 commenti:

Le Favà ha detto...

Magari si potrebbe votare con il metodo dei fili.

Tutti i 300 e passa deputati, fanno una legge, poi prendono a caso dentro un'urna un filo o spago. Chi ha quello più corto vedrà la sua proposta tramutata in legge.

E' la legge a fortunam.

Pietro ha detto...

Le Favà,
interessante, secondo me metodi divertenti ce ne sono tantissimi. Basta con 'sta noia del voto di tutti...

Le Favà ha detto...

:D

Si potrebbe pure buttare via il tabellone con i puntini rossi e verdi che raffigurano i voti dell'emiciclo.
Lo sostituiamo con uno più bello e con i numeri dall'1 al 90.

Chi fa cinquina vince l'ora di caffè giornaliera. chi fa tombola, ha diritto di affossare o meno la legge proposta.

Ovviamente le votazioni per votare i parlamentari si faranno via televoto, in cui i pretendenti scalmanati si fronteggeranno in giochi simili a "Giochi senza frontiere".

Io me lo immagino:

Un, du, Trua! (poco francese, ma il giudice mi faceva sempre ridere XD)

silvano ha detto...

Era ora. Finalmente qualcuno che non sta più a perdere tempo con sta noia delle votazioni. Adesso uno decide e gli altri eseguono, con la nuova proposta si elimina il passaggio dei burattini che eseguono, pupi e puparo...non basta forse il solo puparo?

Alessandro Tauro ha detto...

Ancora meglio... un qualche torneo tipo pentathlon.
Ogni gruppo parlamentare porta avanti il proprio atleta, lo si allena a dovere. Chi vince decide da solo come verrà fatta la legge.
Magari per evitare i malumori nella maggioranza, si può fare in modo che prima di promulgarla, tale legge debba passare sotto la matita rossa e blu della maestrina Berlusconi che correggerà tutti gli errori!

Pietro ha detto...

Bene! Era ora di dare un tono di colore a quell'aula sorda e grigia :-)

Le Favà ha detto...

Io aggiungerei pure una gara tipo:

"scommettiamo che..."

Il parlamentare si esibisce in una prova assurda, e se vince la proposta di legge diventa legge.


Oppure si può mettere sopra una sedia un parlamentare. vicino a lui un Bersaglio, sotto di lui una vasca.

Distanza 40 metri.

Se i parlamentari riescono a centrare il bersaglio e far cadere il poveretto dentro l'acqua la legge viene affossata.

Ovviamente il numero di palline di un parlamentare dipendono dalla % in voti espressi per il suo partito.


O.o mi piace sto post XD

il monticiano ha detto...

Ma perchè le palle (di chi pensate voi e io pure) da tirare ai barattoli -in fila per sei col resto di quattro- piazzati in quel luna park che è diventato montecitorio non vi piacerebbe?

pioggia latente ha detto...

ciao Pellescura; come dice l'imitatore di Daniele Magro: STA MINCHIAZZA!

ladyoscar ha detto...

Una volta c'erano due loschi figuri nelle tue vignette.... da qualche tempo uno solo.
Una premonizione? :-)

Pietro ha detto...

ladyoscar,
la crisi la sento anch'io e devo ridurre i costi :-)

Riverinflood ha detto...

La morra come ti sembra? Lì si vede la vera prontezza di riflessi.

Minu ha detto...

i quattro angoli? ve li ricordate?
mettiamo quattro sedie in quattro angoli, partecipano in cinque.. al via devono occupare le sedie, il quinto squalificato e via così, chi vince fa il puparo

progvolution ha detto...

l'importante è accelerare che non abbia tempm da sprecare per la democrazia!
Sussurri obliqui

XPX ha detto...

Alla fine può votare solo lui, senza scomodare i capigruppo ....

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

Son 40 anni che in Francia si fa così? Bene, è da 60 anni che, sempre in Francia, hanno gli stipendi più alti dei nostri!

beyk happel ha detto...

Ma che voto e voto!
Decide LUI e basta!
Che qui c'abbiamo mica tempo e voglia di perderci in ca77ate!
Che poi, detto tra noi, a che ca77o serve il Parlamento?

Mali Cunfusioni ha detto...

ma perchè "pari o dispari"? una roulette russa attuerebbe anche l'idea di Silvio di diminuire il numero di parlamentari...

Alessandro Tauro ha detto...

L'ultima idea di Le Favà mi piace un sacco! Persa per persa la possibilità di votare i rappresentanti e vista la proposta di far votare solo i capigruppo, tanto vale togliersi la soddisfazione di vedere qualche deputato o senatore farsi un bel bagnetto in vasca.

Immaginate Andreotti che cade in vasca da un paio di metri d'altezza? Potrebbe essere la volta buona che si libera un posto di senatore a vita! (non vi preoccupate Don Giulio, si scherza! Baciamo le mani!)

marus ha detto...

il pari e dispari me lo immagino già con Berlus che dice: "Sono stato frainteso. Ho lanciato due che, essendo di tre lettere, è quindi dispari. Ma la sinistra è abituata all'alfabeto cirillico".
ciao
Marus

BC. Bruno Carioli ha detto...

Cribbio, pari e dispari mi consenta, no !
Ci sarebbe la probabilità che io possa perdere.....a meno che non lo faccia da solo. SB ;-)

l'incarcerato ha detto...

Ma si! E perchè a questo punto facciamo rimanere solo il Presidente del Consiglio? Così si risparmia tempo e può fare velocemente le leggi. Troppa burocrazia.

La Mente Persa ha detto...

Rimarra' solo lui ma per noi non cambiera' la spesa/i costi ^^

oscar ferrari ha detto...

non sarebbe male un tressette col morto? così si potrebbe anche ridurre il numero dei parlamentari