sabato 19 luglio 2008

SINISTRA AUTOCRITICA


Ho appena finito di guardare un telegiornale, non ricordo quale, tanto sono più o meno tutti uguali. Berlusconi raggiante dichiara di avere risolto l'emergenza rifiuti a Napoli in 58 giorni. Certo, rimangono ancora un paio di tonnellate da smaltire, in particolare certi rifiuti pericolosi. Se non vogliamo sembrare settari, bisogna riconoscere che è riuscito a rimediare ad una situazione disastrosa, là dove la sinistra ha clamorosamente fallito pur avendo avuto più tempo a disposizione. La gente capisce se sei capace o meno di risolvere i loro problemi. Le elezioni si perdono anche per questi motivi.

51 commenti:

l'incarcerato ha detto...

Non voglio essere settario, è vero quello che hai scritto. Non ho approfondito bene questa questione, non so dove questi rifiuti siano andati a finire.
Sicuramente Berlusconi ha risolto un problema, quello dell'apparenza. Tutto è in ordine!

E sicuramente i napoletani sono contenti, anche io al posto loro lo sarei stato.

MaryA ha detto...

EHM...la domanda sorge spontanea...sei sarcastico vero???

La sinistra ha clamorosamente fallito, ma Berlusconi non è da meno, semplicemnete è stato, e sottolineo, un buon imbonitore di folle e un bugiardo con la più grande faccia di C@%%O della nazione...e agli italiani, popolo di IMB&((!//I stà benissimo!!! Ma al momento la vera disgrazia è che è un 80enne arteriosclerotico con manie di grandezza che ha un potere economico e mediatico immenso...

E concluderei ridendoci su...

san_silvio.jpg
Free file hosting from File Den

Pellescura ha detto...

Ho riletto il post, in effetti potrebbe sembrare sarcastico ma non lo è. Ma questa immondizia l'ha tolta o non l'ha tolta. Se l'ha tolta ha fatto una cosa che agli altri non è riuscita. Punto.
Per il resto, Marya, sono d'accordo con te.

Anna ha detto...

Aspetta prima di essere sicuro che l'abbia fatta scomparire. Ho parenti a Napoli e dicono che non è vero. Ha ripulito solo il centro.
Ma come az fai a credergli ancora?

il Russo ha detto...

Ma stai scherzando? Capisco che le fonti di informazione televisiva si siano abbastanza schierate, ma sia il tg 1 che il tg 3 le immagini di Somma Vesuviana, Ponticelli e altri posti ancora sommersi di rifiuti le hanno fatte vedere eccome! Senza parlare dello stoccaggio in siti provvisori (bel modo di risolvere le cose, proprio all'italiana!): ha ripulito il centro, bravo, quei coglioni della sinistra con la loro fissa che se si affoga nella merda si deve affogare in centro come in periferia... Silvio ha ripulito il centro e anche commentatori preparati e intelligenti come te ci cascano: é un grande!

Renata ha detto...

Nella metà dell'italia che l'ha votato c'è tutta una massa di deficenti ? E' così che la pensate.Io sto dalla parte dell'Italia, ho amici di sinistra che rispetto e stimo e li ho a destra. Mai considerato che la metà d'Italia che non la pensa come me sia da disprezzare. Anzi c'è del buono ovunque, e del marcio anche. Provare a rispettarci non sarebbe utile all'Italia.Se il Berlusca fa qualcosa di buono, (chissà cosa c'è sotto ! ! !), se non lo fa, sbaglia. Davvero si può sperare in un dialogo ? Sarà dura. Renata

MaryA ha detto...

Ok, sono napoletana e devo dirvelo, non l'ha tolta!!!

MaryA ha detto...

@Renata

non è la parte d'Italia che non la pensa come me ad essere deficiente, è tutta l'Italia che è deficiente, me compresa che ancora non espatrio.

Baci a sinistroidi e destroidi

l'incarcerato ha detto...

l'ha tolta solo al centro? Se è così conferma quello che ho detto prima : è tutta apparenza!

Pellescura ha detto...

Io aspetto ancora un po'prima di dire che è tutta una messinscena mediatica. Se così fosse, i giornali quelli non allineati, un po' di pulci glieli farebbero e invece pure l'Unità tutto sommato ne prende atto.

il Russo ha detto...

Renata, a me di dialogare con chi vota piduisti, mafiosi, fascisti, puttanieri et similia, scusa ma interessa poco.
Abbi pazienza, ma fin da piccino la mia mamma ed il mio papà mi hanno detto di non frequentare cattive compagnie, poi se si vuol fare le vittime quando votando certa gente si é carnefici lo si faccia pure, con me non attacca: vi siete sporcati le mani di merda mettendo la croce su certta gentaglia? Bè, adesso non pretendete che gli altri ve la stringano.
Prima ve le pulite, poi ne riparliamo, poi.

Lucia Cirillo ha detto...

Napoli è più pulita di qualche tempo fa, ma questo non vuol dire affatto che il problema sia risolto. I rifiuti sono stati semplicemente portati altrove, poichè la Campania non è ancora in grado di smaltirli autonomamente. Si è semplicemente differita la risoluzione del problema illudendo di aver eliminato l'emergenza ( che, di fatto, rimane)...E la periferia, comunque è ancora invivibile (io lo vedo con i miei occhi, non in TV).
Infine, un dato che non interessa a nessuno ma voglio dirlo lo stesso, io non trovo assolutamente sensato dialogare con chi ha votato Berlusconi perchè sono assolutamente certa che chi lo ha fatto non sia un essere pensante. Questa è una delle mie poche certezze.

Renata ha detto...

Ciao russo. Lo vedi che hai voglia di graffiare ?Parlar di merda a chi giova ? Ne so anch'io un sacco di parolacce, ma le riservo per i nemici. e tu non lo sei. credo che abbiamo a cuore la nostra disastrata Patria quindi "remare contro" mi sembra controproducente.
Buena vida e buona domenica.
-----------------------------------lucia cirillo.Chi non ha votato come te "non è un essere pensante?" Lo pensi davvero o è stato (come spero) un'esplosiome di collera momentanea? Se vivi a Napoli l'esasperazione è comprensibile. Ciao.
----------------------------------
Pellescura. scusami se invado il tuo spazio. Non cercavo polemiche. Credevo soltanto di potermi esprimere senza essere insultata.
Ma c'est la vie, forse immutabile. Peccato. Buona domenica.

Sisterly ha detto...

Renata ha ragione, insultarsi non serve a nulla e dimostra solo che non si è capaci di argomentare diversamente le proprie ragioni. Cosa importa se si è di destra o di sinistra? La cosa più importante è avere spazi come questi dove è ancora possibile esprimersi liberamente, confrontarsi, riflettere e mettersi sempre in discussione. E il "russo" che disprezza tanto i fascisti, come me e come tanti altri, è colui che dovrebbe apprezzare più di chiunque altro la libertà di pensiero e di parola.
Berlusconi sarà un bravo imbonitore e ha un grosso potere mediatico, fin troppo, ma cosa ha fatto la sinistra in questi anni per limitare tale potere o per risolvere i problemi della "monnezza" di Napoli e dintorni?
Serena domenica a tutti...ricca di relax e riflessione!!!

il Russo ha detto...

sisterly, la libertà di parola la apprezzo e infatti continuate liberamente a fare le vittime professandovi allegramente e impunemente fascisti (cfr. i fascisti, come me e come tanti altri), questa come la famosa frase di dare la propria vita per la libertà d'opinione altrui sono cadute una settantina d'anni fa, con il nazifascismo e la libertà di professare la soluzione finale.
Renata, io non ti insulto affatto: ho detto che hai le mani sporche avendo votato piduisti, fascisti, mafiosi, puttanieri, è una realtà o siamo già al negazionismo anche di essa?
Non fate le vittime voi che votate per chi prende impronte a gente di etnia diversa, voi che votate chi diede del rompicoglioni a Biagi ucciso dalle BR, voi che votate ex picchiatori fascisti che adoravano (adorano) Mussolini ed Almirante, voi che votate chi ordinò il massacro di Genova del 2001: siete patetici, ed é un complimento.

Renata ha detto...

Posso anche non condividere le tue idee, ma mi batterò sempre perchè tu possa esprimerle. oscar Wilde.

Grazie a Pellescura e a Sisterly che non hanno bisogno di chiedere aiuto alla merda per esprimere un pensiero.

A "il russo" a Licia Cirillo e alla mezza Italia che la pensa come loro, la massima libertà di pensiero SEMPRE.

Quello che sta a cuore a tutti è l'Italia, quindi penso si possa e si debba convivere, rispettandosi. Buona domenica a tutti.

Pellescura ha detto...

Azz... mi tocca fare un commento lungo.
Gli insulti mettono sempre a disagio, chi li legge e chi li riceve, hanno come unico alibi che essendo solo parole volano come bolle di sapone fluttuanti nell'aria (poetico).
Nelle ultime elezioni c'è stato uno spostamento di circa 4-5 milioni di voti da sinistra a destra. Non possiamo considerare questi 4 milioni persone intelligenti se votano Prodi e dedicienti quando votano Berlusconi.
Se anche Berlusconi avesse fatto sparire 1 sola tonnellata di rifiuti, vincerebbe cmq lui per 1 tonnellata a zero, non dimentichiamocelo.
Io sono convinto che la sinistra ha perso perchè ha una classe politica inetta e ammanicata con il potere. La gente lo ha capito e ha votato per l'unica alternativa.
Vedo che in tanti blog campeggiano banner di laicità.
Se pretendiamo la laicità dello Stato, per coerenza dovremmo esserlo anche noi e non considerarci detentori di verità assolute.
La sinistra ha la rabbia dentro perchè alcuni volti della classe dirigente che ci governa sono discutibili.
Ma facendo così, facciamoo il loro gioco. Finiremo in una riserva come gli indiani a raccontarcela tra di noi.
Una caratteristica importante nell'essere di sinistra è la tolleranza verso gli altri, anche se non la pensano come noi, e la discussione pacata è il punto di partenza per aumentare il nostro grado di civiltà.
Chiudo il commento con delle frasi rubate a Marina nel suo blog "Inezie essenziali" :

"In senso più generale penso che qualunque opposizione non potrà agire concretamente se, attraverso un lavoro di anni non riusciremo a cambiare il senso comune di questo paese. Per me la vera opposizione delle forze politiche dovrebb'essere un'opposizione culturale, cioè un lavoro lungo, minuzioso, che gli attuali leader politici non sono in grado di fare, perché, in forma e misura diversa, sono ALL'INTERNO DELL'ATTUALE SENSO COMUNE"

Renata ha detto...

a Il Russo - ammetterai che le polemiche tra noi, sono piuttosto steriti.

Mi sai dare indicazioni su personaggi soltanto puliti, disinteressati, animati soltanto di buoni propositi?

Un po' di obiettività da parte di tutti non credi che sarebbe opportuna? Ogni medaglia ha un rovescio.

Le tue idee politiche non dovrebbero impedire un dialogo che resti nei binari della correttezza.

Dai, dammi ragione almeno in questo! Un saluto cordiale.

Renata ha detto...

PELLESCURA -. Intanto grazie per l'ospitalità e in subordine un applauso. Il tuo ultimo commento, pacato, circostanziato e obiettivo ....lo merita.

Io spero sempre che i figli di questa bella Italia che amo possano sentirsi uniti. Ne ho viste troppe nei miei tribolati lunghi anni di vita.

Mi piacerebbe che la parola italianità acquistasse un senso, nella quotidianità.

Sinceramente me ne importa poco di come uno la pensa in politica o sulla religione. Libertà ragazzi, libertà e rispetto. A presto.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Se posso intromettermi: La questione di Napoli non è affatto risolta e la lettera di padre Zanotelli ne è la conferma. Quella di Berlusconi è solo apparenza. Per quanto riguarda il fascismo è da bandire in ogni caso, in ogni tempo, in ogni luogo. Si comincia sempre simpatizzando e poi ci si finisce dentro.Intanto prendono impronte ai bambini di etnie diverse, fanno leggi che distruggono la magistratura, fanno i suoi sporchi interessi. Rispettare la libertà di opinione... si... ma a Genova hanno rispettato l'opinione altrui? I fascisti rispettano l'opinione altrui? I comunisti per essere contro vengono rispettati? Tempo fa non venne pubblicato il libro di una donna perchè comunista, è questa la libertà di espressione? I)l buono c'è dappertutto...non nella merda.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

E POI, non dimentichiamoci che definire il governo Prodi di sinistra, è come confondere la nutella con...avete capito.

Franca ha detto...

Su Napoli le notizie sono troppo contrastanti per poter prendere una posizione.
Per il momento pare che ci si sia limitati a ripulire il centro e le zone turistiche.
L'apparenza conta molto! D'altronde è di questo che vive Berlusconi!
Per quanto riguarda il rispetto e la tolleranza, stanno bene sempre e ovunque.
Peccato che qualcuno, come ha sottolineato "Schiavi o liberi?" se ne ricordi solo quando non vengono praticato nei loro confronti.
Presenti esclusi, ovviamente...

Lucia Cirillo ha detto...

@Renata. Purtroppo non ero sarcastica proprio perchè difendo la libertà di PENSIERO (appunto)...un berlusconiano, a mio modestissimo - ma liberissimo - parere non è un essere pensante. Mi spiego meglio: non credo che non sia intelligente, ma si lascia precludere la capacità di pensare e di avere il senso critico delle cose. Non era un'offesa e per questo non ti chiedo scusa. Buona fortuna.

stellavale ha detto...

E poi, niente di più facile che abbia fatto qualche accordo con la camorra..

MaryA ha detto...

@Renata

Ok, bellissimi concetti, riuniti ecc..
Io sono meridionale e vivo in toscana, quidi nemmeno in estremo nord e ti dico che molte delle mie colleghe bergamasche e settentrionali non la pensano come te, se c'è un furto e c'è un napoletano nei paraggi colgono la palla al balzo.
Sono arrivata senza pregiudizi e adesso, dopo un anno, devo dire che i settentrionali mi stanno un pò sui coglioni, salvo rare eccezioni.

E ora ti chiedo, in una nazione che era divisa fino a 150 anni fa in una serie di stati, regni e staterelli, dove il nord, fino all'unità d'Italia era una palude con ben poche risorse culturali, mentre a Napoli, tedeshi, francesi, olandesi ecc.. venivano a fare il "Gran Tour"; in una nazione dove il nord ora si considera colto e "superiore" e "odia", e non uso la parola a caso, i meridionali, e i diversi da loro in generale, secondo te ci può veramente essere unione???
In una lombardia dove la legge 194, e tu sei una donna, si parla anche della tua libertà, è diventata un optional...

E secondo te la colpa è veramente di una sinistra o di una destra?
NOno, destra e sinistra ormai sono stronzate identiche, la discriminante è Berlusconi, va al di là.

Ho smesso di guardare il telegiornale dopo la guerra in Iraq, voi vi illudete che la libertà di informazione sia una realtà ed è triste dover ammettere il contrario, ma davanti alla tv nei giorni di quella guerra, quando esplose un missile sull'albergo dei giornalisti, io ricordo le versioni diverse di ogni singolo giornale, erano tutti lì, stessa prospettiva, stesso posto, stesso evento...eppure ci furono non meno di 5 versioni diverse che a seconda del tg suonavano molto ben indirizzate politicamente.

Tornando alla spazzatura vi dico che sono le solite chiacchiere alla Berlusconi...e per quelli che l'hanno dimenticato, aveva promesso posti di lavoro...si, ma non ha detto che avrebbe licenziato gente con un fisso mensile per avviare con la sua azienda di merda il processo che ha portato il precariato in Italia.

Concludo solo dicendo che la fede e le credenze religiose sono una cosa personale ed ognuno ha diritto a portarle avanti...ognuno!
Ma una nazione civile deve essere laica, mentre in Italia il cattolicesimo stà portando regressione politica e sociale immensa...e chiunque sia cattolico e si dica tale per primo deve ignorare il suo papa quando mette bocca in faccende che non sono di sua competenza, pensasse a salvare anime che a salvare le nostre vite ci pensiamo da noi se lui nn complica le cose.

Bacio a tutti ^.^*°*

Anna ha detto...

Anche io predico la libertà di pensiero e parola, rispetto l'opinione di tutti e sono disposta ad ascoltarli. Ma permetterete che chi ha votato sta gente, pensando di poter migliorare le cose, mi faccia girare le palle? Noi di sinistra siamo SEMPRE critici nei confronti dei partiti che votiamo. Cosa che non noto in quelli di destra, che sono spinti o dal tornaconto personale,pensando che la destra possa difendere meglio la loro categoria, o perché non si informano, o perchè rincoglioniti dalla Tv.Di ideali ne vedo pochissimi.Io ora come ora ho PAURA per i valori della democrazia che vedo serissimamente minacciati da questo governo.
Quindi chi lo ha votato lo rispetto, non condividendone le scelte, ma non voglio stringergli la mano, mi spiace.

Jean du Yacht ha detto...

Mi sembra presto, troppo presto, per giudicare risolto o meno il problema spazzatura.
Vedremo fra qualche settimana o magari anche prima... e non sono sarcastico.
Nel frattempo mi piacerebbe sapere dov'è finita quella eliminata.
I tg è pressochè inutile, oltrechè masochistico, guardarli, c'è troppa spazzatura (anche lì?!) ma fortunatamente sono inodori (ma non incolori, purtroppo).

Faina ha detto...

leggendo qua e là sul web mi sembra di aver capito che l'ha tolta solo in certi punti strategici , mentre in altri no.. comunque sia, conoscendo berlusconi, l'avrà spostata da un'altra parte dove può risultare ancor più nociva, quell'idita.. oppure l'ha fatta portar via da chissà chi a chissà che prezzi esorbitanti.. bah, sinceramente, preferisco non immaginare SE e COME abbia fatto qualcosa per il problema rifiuti.. ho paura di rimanerne scioccato e/o disgustato..

Sisterly ha detto...

Quando ho scritto che "il russo disprezza i fascisti, come me e come tanti altri", non intendevo dire che sono fascista (scusa ma la ritengo un'offesa e volevo precisare) ma esprimevo il mio essere d'accordo con te nel disprezzarli.
Forse il concetto non lo avevo espresso bene e sto cercando di chiarirlo, ma in ogni caso la volgarità e gli insulti sono inutili allo scopo del confronto d'opinione.
L'Italia ha molti difetti, ma anche tante cose belle e la lingua italiana è sicuramente una di quelle.
Impariamo ad usare quella proprietà di linguaggio che il nostro ricco vocabolario ci consente e che ci distingue da tanti altri.
Ciao a tutti.
Pellescura: a quanto pare hai toccato un'argomento scottante che ha tirato fuori la passione e i valori di tutti noi, anche se in modo diverso.
Grazie per lo spunto e per l'espressione poetica che hai utilizzato nel tuo commento, da me molto apprezzato!!!
Continua così!!!

Elsa ha detto...

Silvio...è apparenza mai sostanza!
diretta senza fronzoli.
Elsa


ps la curiosità è donna ... mi rif. alla foto.

Renata ha detto...

Marya, mi dispiace sentirti tanto amareggiata per una serie di problemi che hanno disturbato le tue giornate. Dell'ingiustificata prevenzione nordica nei confronti dei meridionali, fortunatamente c'è rimasto ben poco. Ho avuto la fortuna di incontrare ottime persone siciliane e napoletane. Amo con cuore aperto amici pugliesi e calabresi DOC e trovo che l'Italia è ricca di personaggi di elevato intelletto in tutto il suo territorio.Amo chi è degno di essere amato indipendentemente dall'estraziione geografica. Tu sei uncappata in persone ottuse che gravitano in ogni àmbito regionale e mi dispiace veramente.Persone ottuse a prevenute danno una impronta negativa a tutta l'umanità. Mi piacerebbe che tu sentissi la mia cordialità. Per quanto riguarda la politica, come in altri settori, sarà il tempo a definire i contorni e i risultati. Renata

calendula ha detto...

Ciao Pellescura, non penso che Berlusconi abbia risolto il problema, perchè per un'emergenza così grande e devastante, fatta di 20 anni di abusi di camorra, politici,e industriali, non bastano meno di 2 mesi... sarebbe un miracolo,e siccome ai miracoli non ci ho mai creduto, non inizierò adesso, riguardo i mio post si lo dico sono adiratissima !!! Con quel mezzo uomo di bossi ( e che non lo giustifichino con l'ictus perchè scemenze ne ha sempre dette !!) e soprattutto sono stanca,pesantemente stanca della violenza sulle donne, e sui deboli.... e la storia successa a Roma mi ha fatto male.Se dovessi venire in Sardegna, vedendo la raffineria di cui parlo, capiresti la mia rabbia e quella di moltissimi miei conterranei.
Un saluto grazie per la visita a presto

il Russo ha detto...

Arrivo da Piazza Alimonda, giusto per continuare le mie "sterili" polemiche ribadisco che non voglio stringere le mani a chi ha votato questa destra perchè, oltrechè sporche di guano come da me già scritto, oggi mi é stato pure ricordato che sono sporche pure di sangue.
Non devo chiedere come Lucia scusa a nessuno e non ho mai cercato di essere ecumenico, dialogante e/o simpatico a tutti i costi, come mi ha insegnato il partigiano (accidentalmente eletto presidente di questa laida repubblica)Sandro Pertini: a brigante, brigante e mezzo!

Renata ha detto...

Ciao Russo - sei proprio un punzecchiatore (;-)) Lo dico sorridendo! Ti ho detto alcune cose e tu punti su una parola, che ribadisco. Le polemiche sono tutte sterili.Per essere costruttive dovrebbero proporre soluzioni diverse, attuabili ed efficaci.Ma non ne abbiamo la possibilità e (per quanto mi riguarda) nemmeno la capacità.
In quanto alle mie mani ti inviterei allo stesso rispetto che io ho per le tue, che sono magari quelle di un lavoratore, di un padre, di un cittadino onesto. Così come le mie che hanno alleviato dolori e portato conforto, quando hanno potuto. Mani un po' stanche forse. Questo si. buona notte a te. da Renata

♥gabrybabelle♥♥ ha detto...

l'emergenza munnezza FINITA è SOLO UN BANNER,sai vero che cos'è un banner? uno slogan pubblicitario delle sue televisioni(sue del nano),se guardi in rete ne trovi di ogni sulla munnezza,solo il centro di NA e i limitrofi sono puliti.La cosa piu sconcertante da chiedersi è,Come mai il Governo Prodi in 18 mesi è riuscito a fare poco o nulla?La camorra non glie lo ha permesso!!!!!!oggi invece a Berlusconi si...come mai??ma sopratutto Come mai nei 5 anni di governo Berlusconi dove questa emergenza c'era gia' lui non fece nulla???Ah,gia' è vero,persino suo fratello ebbe bisogno di mandare camion a scaricare munnezza delle sue aziende di costruzioni in quella regione martoriata,ed oggi fanno i salvatori della patria ,ma va va,va ma va.-saluti gabrybabelle
gabryabelle

IL BERLUSCONISMO E' VERAMENTE LA FECCIA CHE RISALE IL POZZO
(Indro Montanelli 26 marzo 2001 )

Pellescura ha detto...

Vi sto leggendo attentamente.
La cosa della camorra che non ha permesso a Prodi quello che ora sta permettendo a Berlusconi regge poco onestamente.
Vedremo gli sviluppi. Certo, sono interessanti le notizie di prima mano, di chi è in loco. Ma a volte anche in queste circostanze, uno il bicchiere lo vede mezzo pieno o mezzo vuoto dipendentemente dalle proprie convinzioni.

emanuela ha detto...

Il vostro dibattito è interessante, la tristezza è che si parli ancora dell'ennesima sparata d'immagine di Berlusconi e dell'ennesima (purtroppo!) incapacità della sinistra

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Ciao carissimo, ti ho aggiunto tra i miei blog amici (1 comment) così linkandoti accedo più rapidamente alla tua lettura. buon iniziao settimana da Tiziano

Anna ha detto...

Pelle,
l'ipotesi di gabry non è tanto negletta: pensaci. Comunque è vero quello che dici a proposito del bicchiere mezzo pieno o viceversa.
Stamani ho sentito al telefono un amico napoletano. Compagno di vecchie battaglie e resistente anche lui. Alla mia domanda circa la spazzatura mi ha risposto, con la simpatia tipica dei napoletani, "Sì, purtroppo l'ha tolta" :-)
A chi credere? Andrò presto a constatare di persona....

hampidampi ha detto...

Buongiorno a tutti
Seguo sempre questo blog senza intervenire spesso, in quanto la politica non è il mio forte.
Ma ci sono cose che accendono la mia curiosità come la notizia di ieri su Bossi.
E insieme alla domanda su cosa ne pensa la gente, mi sorge anche un dubbio, siete sicuri sicuri che questo governo farà di più? Per TUTTA l'Italia? Ma non vi sentite offesi? Ma non vedete che vi usano solo per guadagnare un incarico? La Lega in parlamento e nel governo non vi sembra uno schiaffo?
Pellescura se non ti spiace ti linko così è più facile visitarti.

bruno ha detto...

Di una cosa sono serto, non ha tolto l'immondizia dalla informazione che ancora una volta produce notizie fotocopia.
In questo caso che Napoli è finalmente pulita.
Spero che sia vero !

Prefe ha detto...

beh
comunque poteva provarci anche la sinistra a ripulire solo il centro no?
bisogna che si diano una svegliata in qualche modo, perchè questo nanetto bastardo così ci frega a tutti.

Anna ha detto...

Ma.....la musica??????
:-(

Pellescura ha detto...

Un saluto a:
jean du yacht (ehehe ho capito ora il nick "gianduiotto"...o no?)
:-))
----------
calendula,
non sono mai stato in Sardegna e se un giorno dovessi andare spero proprio di andare in un posto senza raffinerie:-)
cmq capisco il dramma, mi dispiace.
-----------
a il russo e a renata,
non vi dico nulla perchè ve la state cavando bene da soli :-)
-----------
grazie a emanuela, tiziano tescaro comunicator e hampidampi per la visita.
-----------
Anna,
evvai con la musica :-)
c'era stato un intoppo tecnico.
-----------

Vorrei aggiungere solo una cosa.
Io non ho girato il mondo, ma credo che L'Italia sia l'unico paese in cui, neanche sui fatti e sulla cronaca si è d'accordo.
Ed è pazzesco, se ci pensiamo.
------------

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Polemiche a a parte, io sapevo che la situazione è normale in città (Napoli) ma in periferia e in certi altri paesi campani vicino a Napoli la situazione sembra essere ancora complessa.

Se cmq davvero ci sono stati miglioramenti in quel caso non si potrà negare di aver operato bene e meglio della Sinistra.

Alianorah ha detto...

Io mi riservo di restare al balcone e vedere cosa succede anche nei prossimi mesi.

luce ha detto...

Certe volte un immagine ed una frase dette con enfasi portano le persone a credere cose che non sono totalmente vere, molti di noi accettano ciò che gli viene propinato dai media senza indagare e questa superficialità è l'errore più grande.

Carmine Volpe ha detto...

berlusconi non risolve i problemi li sposta su altri, i rifiuti saranno smaltiti da altre regioni dalla lombardia alla sardegna, tanti i costi per collettività non li paga mica lui..... certo però che anche la sinistra una mossa in più se la poteva anche dare

Pellescura ha detto...

daniele,
alianora,
luce,
carmine volpe,
stiamo un po' al balcone a guardare come va.
Alianorah, nel tuo balcone c'è abbastanza posto? :-)

stellastale ha detto...

la munnezza c'è
anche per chi non è di qui si può seguire un poi' quello che sta accadendo ad esempio consultando l'edizione napoletana on line di repubblica all'indirizzo napoli.repubblica.it E' un suggerimento giusto per avere una finestra più vicina

ecco quello che scrivevano il 17 luglio, quando berlusconi annunciava il suo nuovo miracolo, quei comunisti dei giornalisti di repubblica Napoli :)

Il Cavaliere a Napoli "pulita", ma i rifiuti crescono a Ponticelli
Il premier annuncia: "Scommessa vinta". Però 10 mila tonnellate di immondizia sono ancora a cielo aperto nei comuni limitrofi e 40 mila sono in stoccaggio provvisorio. Secondo Consiglio dei ministri nel capoluogo partenopeo. Bruxelles fredda: "Per noi contano i fatti"

"Per il momento la crisi è finita. Abbiamo tolto dalle strade 35mila tonnellate di rifiuti». Il presidente Berlusconi incassa i primi risultati raggiunti dalla gestione del sottosegretario Guido Bertolaso - a sua volta beneficiato dall´apertura delle due discariche attivate dal suo predecessore, Gianni De Gennaro - e si prepara a lanciare la strategia di comunicazione «per il riscatto dell´Italia da questa vergogna». Il premier presiederà domani in Prefettura il suo secondo Consiglio dei ministri partenopeo. Tutto pronto per la conferenza-show, comprese le cartelle di appunti e il dossier di foto che sorreggono il messaggio: «La scommessa è vinta».
Un ottimismo alimentato da alcuni indiscutibili progressi. E dal confronto tra un "prima" e un "dopo", se limitato al centro di Napoli e ai paesoni dell´area Nord. Ma l´annuncio del Cavaliere non fa i conti con alcuni "intoppi". Come la distesa interminabile di immondizia che ti accoglie appena fuori Napoli. O come la diffidenza della commissione europea, che lo striglia per tali annunci. «Per noi contano i fatti, non le parole», osserva da Bruxelles Barbarba Hellferich, portavoce del commissario all´Ambiente, Stavros Dimas. E ancora: «Berlusconi può dire ciò che vuole, per noi contano i risultati. Il governo deve realizzare il piano, dimostrare che si risolverà il problema a lungo termine, con una gestione corretta dei rifiuti e la creazione del termovalorizzatore». Una sortita che in serata spinge la Farnesina ad esprimere «viva sorpresa» per quella dichiarazione. Restano dunque aperte a Bruxelles le due procedure d´infrazione. Quella sul famigerato caso Campania. L´altra, aperta a febbraio, si riferisce alle discariche a cielo aperto in tutta Italia.

Il centrosinistra campano riconosce tuttavia i traguardi tagliati da Berlusconi. Bassolino dice: «Siamo sulla strada giusta». Ed Enzo Cuomo, del Pd, coordinatore dei sindaci della provincia: «Il governo sta attuando quelle misure che la rissosità e la mancanza di coraggio del nostro schieramento avevano impedito di eseguire». Ma arrivano note stonate dai chilometrici cumuli che insistono ancora su parte del territorio. Basta affacciarsi sull´immediata periferia di Napoli: Capodichino invasa da sacchetti, materassi, scarti vari. Ponticelli è una distesa di immondizia. In provincia, schiere di rifiuti dal fetore insopportabile costeggiano San Giuseppe Vesuviano, Sant´Anastasia, Boscotrecase, Somma. Oltre 10mila tonnellate (dato più o meno confermato dallo staff di Bertolaso). Ma nessuno fa cenno alle altre 40mila «temporaneamente» parcheggiate nei siti di stoccaggio provvisori: non hanno status di discarica, sono a rischio per la salute pubblica, spesso immersi nel percolato. In questi siti invisibili, "tappeto" sotto il quale l´emergenza ha potuto contenere se stessa, sono ferme le giacenze di mesi, o di anni. E sono quelle che misurano ancora la distanza tra un progresso ottenuto e una sfida vinta.

Pellescura ha detto...

Credo che questo discorso non si chiuderebbe mai, perchè ognuno, anche inconsciamente è innamorato delle proprie idee. E da qualsiasi parte ideologica si veda, ammettere che gli altri abbiano ragione è come ammettere una nostra piccola sconfitta.
In linea di massima direi che è esagerato ridurre tutto in politica. Che prima vengono le persone, con il loro carattere, i loro sentimenti e il loro modo di porsi con gli altri. Dopo, ma molto dopo, la politica.
Cmq, grazie a tutti quelli che hanno contribuito alla discussione.