venerdì 28 marzo 2008

PENSIERO DEL GIORNO

--------------------------

Meglio essere minoranza ma orgogliosi di dire di essere di sinistra che essere maggioranza ma vergognarsi di dire di votare Berlusconi.
--------------------------

14 commenti:

dama verde ha detto...

Bellissimo!!! Sono d'accordo in pieno.

Ciao.

P.S. Ti linko sul mio blog, va bene?

Gianluca ha detto...

Ricordi quando votavano Dc e non lo ammettevano? ora succede con Pdl e Pd..li votano ma nessuno lo ammette...
Aspetto le regine del tua culpa affollare i parrucchieri.. (Faber)

Pellescura ha detto...

@damaverde
Certo che mi fa piacere, te l'avrei chiesto io di linkarti, se non l'ho fatto è per un eccesso di pudore.:-)

Pellescura ha detto...

@Gianluca
LO dici a uno che ha vissuto in Sicila in un posto dove la dc aveva il 70 per cento e ora vive in un posto dove governa la lega.
Quest'ultimi, c'è da dire hanno la faccia tosta di dichiararlo.:-)

Anna ha detto...

Amico mio,
nella mia terra governa la sinistra:regione, provincia e comune.
Ahimé.....le cose non vanno affatto bene.
Nonostante ciò, io continuo ad essere di parte e continuo anche a dire che sono comunista, pensa tu!!!!!

Lucia Cirillo ha detto...

Io sono orgogliosissima di essere di sinitra...ma lo sarò altrettanto nel dire che - per la prima volta - il mio voto non andrà a nessuno.
Essere di sinistra è un modo di essere...non di votare. Almeno per ora è così purtroppo...

mariad ha detto...

esiste anche una terza possibilità: orgogliosi essere di sinistra, non votare per berlusconi e far parte della maggioranza con veltroni
a me basterebbe
;)

Pellescura ha detto...

Opto per la terza possibilità di Mariad:-)

stellavale ha detto...

Bè, questo è poco ma sicuro!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Concordo. Se voti qualcuno dovresti avere il fegato di non vergognarti del tuo voto. Anzi, non dovrebbe neanche essere una questione di coraggio, perchè se si è intimamente convinti del voto è giusto difenderlo pubblicamente per difendere le proprie convinzioni.

Poi c'è il voto di convenienza.... di quello ci si deve vergognare sempre, a prescindere dallla parte politica alla quale lo si è dato.

E molti si vergognano ancora per fortuna.... Finchè se ne vergognano forse un filo di speranza in un futuro migliore l'abbiamo ancora.

LauBel ha detto...

d'accordissimooooo

Ondamagis ha detto...

Io lo dico con orgoglio che per me Berlusconi non esiste proprio!

marina ha detto...

Ottimo aforisma
marina

Giuy ha detto...

non fa una grinza :)